top of page

Valerio Minato: "Uno scatto atteso 6 anni"

Ben sei lunghi anni. Questa è la durata temporale che c'è voluta per scattare una sola fotografia. Ma non una foto qualsiasi, possiamo dirlo: è LA FOTO.

Uno scatto, che poi, ha fatto letteralmente IL GIRO DEL MONDO, finendo sulle migliori testate giornalistiche del pianeta. Noi siamo riusciti a scambiare due parole con l'autore di questo meraviglioso scatto:Valerio Minato




Valerio Minato, classe 1981, biellese, diventato celebre per il bellissimo scatto dello scorso 15 Dicembre 2023 delle ore 18.52, divenuto secondo gli esperti dell'Agenzia Spaziale Americana, LO SCATTO ASTRONOMICO PIÙ BELLO A LIVELLO GLOBALE.

La fotografia s'intitola "Cathedral, Mountain, Moon" e racchiude la città di Torino, con la sua Basilica di Superga e il Monviso, ad una dimensione atemporale per farla diventare partecipe dell’universo ed essere ammirata da tutti gli sguardi del mondo. Lo scatto è letteralmente diventata virale, un autentico fenomeno culturale! Questa immagine è diventata un simbolo di orgoglio per torinesi e piemontesi, un emblema condiviso con entusiasmo nei corridoi digitali dei social media.





Ciao Valerio, innanzitutto grazie del tempo dedicatoci, iniziamo subito, poi ti lasciamo....scattare!

  • Quando e come nasce la tua passione per la fotografia? -Iniziai a scattare nel 2012 dopo l'acquisto della mia prima macchina fotografica, la passione arriva poche settimane dopo, quando mi son reso conto che mi divertiva tantissimo scattare!

  • Hai sempre vissuto di fotografia? Hai sempre lavorato in questo campo? -No, ho fatto altri lavori. In realtà sono un perito chimico. Ho lavorato nell'industria chimica dal 2002 al 2005. Ho lasciato poi il lavoro per iscrivermi all'università. Mi sono laureato in Scienze Forestale ed Ambientali e poi ho iniziato a scattare durante l'ultimo anno di università. Posso dire di farlo come lavoro continuativo dal 2015, indicativamente.

  • Per uno scatto perfetto, cosa occorre? Diccelo in 3 sostantivi. -Scatto perfetto? Devo ancora farlo!! Quindi non ti saprei rispondere (ride ndr) comunque ti dirò che gli scatti che più mi sono riusciti fino ad ora sono connotati da: 1 PASSIONE: tanta tanta passione! 2 STUDIO: molto studio approfondito del luogo, della geografia e del meteo. 3 FANTASIA (ed estro) per immaginare e pianificare uno scatto non banale.

  • Cosa ti ha ispirato a catturare l'allineamento celeste sopra Torino? -L’idea dell’allineamento Superga, Monviso e Luna nasce nel 2017 quando iniziai ad esplorare le colline di Castagneto Po e San Raffaele Cimena. Dopo aver trovato punti con Superga e Monviso sempre più allineati ed aver fatto riprese in varie condizioni di luce e meteo ho provato a complicarmi la vita! Ho prima valutato la realizzabilità del triplice allineamento con la Luna: una volta che mi son reso conto che era fattibile (seppur difficile e con pochissime possibilità molto, diluite nel tempo, anche perchè la Luna tramonta pochissime volte con quell’angolo preciso) ho iniziato i tentativi, tutti falliti, fino al 15 Dicembre 2023.

  • Cosa consiglieresti, se avessi davanti a te, dei giovani aspiranti fotografi che vogliono catturare e "vivere" il mondo? -Di dedicarci tutto il tempo possibile e tutte le energie. Solo con un impegno totale si cresce e si migliora! Guardare tante foto e non replicare le foto degli altri. Metterci del proprio, e non deve mancare la fantasia!

  • Se avessi davanti a te una persona affetta da cecità, come descriveresti questo scatto? -Eh, bella domanda... Immaginatevi davanti uno scenario raro, non unico, non irripetibile ma estremamente raro e quindi prezioso: il tutto racchiuso in una piccolissima porzione di spazio dove ci sono 3 elementi, già meravigliosi da soli (Superga, Monviso e Luna appunto) ma in quel fatidico momento, grazie al giusto posizionamento dal quale ho scattato la fotografia, sono diventati (apparentemente) un tutt’uno,, quasi abbracciati nell’ultima debole luce del crepuscolo. Ecco un abbraccio, un bellissimo abbraccio.

  • A chi dedichi questa meravigliosa opera? -Alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto anche e soprattutto nella scelta piuttosto azzardata e rischiosa di vivere di fotografia! E a me stesso, sai, ci ho creduto tanto, tantissimo!

  • Quanto sei orgoglioso del riconoscimento ricevuto? -Eh parecchio!! Immaginavo, una volta portato a casa lo scatto, che avevo fatto qualcosa di molto bello e che questo scatto avesse delle potenzialità e che sarebbe piaciuto, mai però avrei immaginato tutto quello che è successo dopo! L’APOD in primis, poi i riconoscimenti (tanti, tantissimi), i complimenti in giro per strada, gli abbracci delle persone che mi ringraziavano di aver portato Torino così in alto. Poi l’eco mediatico, pazzesco, mai avrei pensato di finire su tutti i TG nazionali ed oltre!

  • Programmi, obiettivi e sogni futuri? -Programmi e obiettivi sono top secret! Il sogno? Continuare a fare ciò che amo (fotografare), di migliorarmi e di riuscire a stupire ancora le persone con le mie immagini



  • Grazie Valerio, ti aspettiamo in futuro non troppo lontano, qui nelle Marche, per scattare qualche bella foto, anche della nostra amata terra! -Grazie dell'invito ragazzi, un abbraccio forte!



Cathedral, Mountain, Moon (APOD: 2023 Dec 25)

Image Credit & Copyright: Valerio Minato



49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page